Oggi parliamo della dieta del gruppo sanguigno AB.

La dieta del gruppo sanguigno è stata ideata dal dott Peter D’Adamo ed associa l’alimentazione al gruppo sanguigno di appartenenza.

Il gruppo sanguigno viene ereditato dai genitori ed è immutabile dalla nascita alla morte.
Le persone con il gruppo AB in Italia sono il 7% della popolazione, per il 97% Rh+ ed il restante 3% Rh- ; in Europa sono pari al 5% della popolazione.

Per quanto riguarda la dieta del gruppo sanguigno AB, il dott Peter D’Adamo parte dal presupposto che la differenziazione dei gruppi sanguigni nell’essere umano sia avvenuta durante il corso dell’evoluzione darwiniana e rappresenti la traccia genetica di una predisposizione innata verso un certo tipo di alimentazione.

dieta del gruppo sanguigno ab

 

 

Leggi anche:

Dieta del gruppo sanguigno 0 (zero)

Dieta del gruppo sanguigno B positivo

Dieta del gruppo sanguigno A

Gruppo AB – l’enigmatico

Il gruppo AB viene definito “l’enigmatico” e si trova sul gradino più alto della scala evolutiva.
Si tratta del gruppo sanguigno più recente, nato appena 1000 – 1200 anni fa, ed è anche il più raro.

Il gruppo AB nasce dall’incrocio del gruppo A con quello del gruppo B, causato dalle vittorie dei barbari (gruppo B) sui romani (gruppo A).

Il suo sistema immunitario è resistente alle malattie infettive grazie alla presenza di entrambi gli antigeni.
È caratterizzato anche dall’assenza di anticorpi anti-A e anti-B pertanto ha il vantaggio di essere più resistente ad allergie e malattie del sistema immunitario, dall’altra lo svantaggio di riconoscere meno facilmente le cellule estranee affini ai gruppi A e B con una predisposizione a sviluppare tumori.

Di conseguenza I soggetti di tipo AB devono fare particolare attenzione alle malattie dovute a parassiti, che presentano affinità con entrambi gli antigeni A e B.

dieta del gruppo sanguigno ab cibo

Dieta del gruppo sanguigno AB

Dal punto di vista dietetico e sportivo, l’enigmatico si pone a metà tra il gruppo A e il gruppo B.
Può quindi consumare con moderazione un po’ tutti i cibi, senza esagerare con i latticini.

L’apparato digerente ha una tolleranza generale abbastanza alta, ma anche la scarsa acidità del gruppo A, che gli rende difficile digerire la carne rossa. Presenta inoltre le stesse intolleranze del gruppo B verso granoturco, grano saraceno, sesamo e frumento, che riducono l’efficienza dell’insulina.
I soggetti di tipo AB devono fare particolare attenzione alle malattie dovute a parassiti.

Alcune indicazioni di massima sui cibi più o meno idonei per la dieta del gruppo sanguigno ab:
• alimenti benefici; agnello, tacchino, formaggi molli, pesce, lumache, tofu, verdure, frutta
• alimenti neutri: ananas, ciliegie, prugne
• alimenti nocivi: maiale, manzo, crostacei, funghi, arance, frutta tropicale, pollo

Accanto alla dieta del gruppo sanguigno AB è opportuno aggiungere che, dal punto di vista delle attività fisiche consigliate, è bene preferire quelle che favoriscono il rilassamento mentale: Yoga, camminata veloce, Tai Chi Chuan, aikido, golf, bicicletta, nuoto, danza, sport aerobici (leggeri), escursioni a piedi, stretching.

Nota Le pratiche descritte non sono accettate dalla medicina e non ci sono studi che ne abbiano dimostrato la validità. Tutte le informazioni pubblicate su questo sito hanno carattere puramente informativo e non devono essere considerate né come consulenze né come consigli medici. 

Nuovo su
Agocap?
Ricevi un CODICE SCONTO
del 10% sul primo ordine
VOGLIO LO SCONTO!
i tuoi dati saranno al sicuro!
close-link