Corretta alimentazione e benessere fisico: vediamo come organizzarsi!

“Dimmi quello che mangi e ti dirò chi sei”

L’autore di questa celebre frase è un famoso gastronomo francese, Jean A. Savarin, che scrisse il trattato “Filosofia del gusto” nel lontano 1825. Dopo quasi due secoli, la frase è più attuale che mai.

È ormai ampiamente dimostrato infatti che il cibo che scegliamo ha uno stretto rapporto con le malattie che ci colpiscono e con la durata della nostra vita.
Non dobbiamo infatti dimenticare che nel corso della nostra esistenza assumiamo tonnellate di cibo e questo agisce in profondità nella regolazione dei processi metabolici e della riparazione delle nostre cellule.
La corretta alimentazione è fondamentale per una buona qualità della vita e per invecchiare bene.

| Leggi anche: Un’alimentazione corretta è fonte di benessere psicologico

 

Corretta alimentazione e benessere fisico

Moltissimi studi scientifici hanno dimostrato che mangiare bene aiuta a prevenire moltissime malattie a partire dal cancro, l’infarto, il diabete e l’obesità.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, circa 1/3 delle malattie cardiovascolari e dei tumori potrebbero essere evitati grazie a una equilibrata e sana alimentazione e l’American Institute for Cancer Research (AICR) dichiara che oltre il 30% dei tumori è direttamente riconducibile all’alimentazione, intesa sia in termini quantitativi che qualitativi.

Interessante punto di vista quello del ricercatore e professore di alimentazione Michael T. Murray, del John Bastyr College of Seattle (USA) che dichiara
Le ricerche scientifiche più recenti hanno fornito prove inconfutabili sul rapporto tra cibo e salute. Se alcuni alimenti possono provocare malattia, sono numerosissimi quelli in grado di prevenire, e in molti casi guarire, una grande quantità di disturbi fin dalla più tenera età”.

Una sana e corretta alimentazione deve prevedere una dieta variata, che garantisca il giusto apporto di tutti i nutrienti indispensabili per l’organismo, ripartiti in percentuale variabile in base alla loro origine.
Il tradizionale modello alimentare mediterraneo è ritenuto oggi in tutto il mondo uno dei più efficaci per la protezione della salute ed è anche uno dei più vari e bilanciati che si conoscano.

Corretta alimentazione e benessere fisico

Alimentazione corretta come stile di vita

Un aspetto importante da non sottovalutare è quello di iniziare fin da piccoli ad insegnare ai bambini e ai ragazzi le basi di una sana alimentazione: assumere alimenti genuini, seguire la stagionalità, abbondare con le verdure sono un buon punto di partenza. Corretta alimentazione e benessere fisico sono strettamente correlati.
Ridurre al minimo, se non eliminare, i cibi raffinati e artificiali perché contribuiscono a peggiorare l’accumulo di danni invece che fornire la materia prima con cui proteggere le cellule e riparare le strutture eventualmente danneggiate.

Senza eccedere con i divieti e coinvolgendo i bambini ad esempio nella preparazione dei pasti, possiamo fare in modo che alcune semplici abitudini entrino a far parte dello stile di vita che verrà mantenuto senza difficoltà anche da adulto contribuendo a prevenire le malattie o perfino ad aiutarci a gestirle meglio se dovessero comunque insorgere.

corretta alimentazione e benessere fisico

Regole generali per una corretta alimentazione

Le “regole generali” da seguire per alimentarsi in modo corretto e garantirsi così un benessere prolungato per tutto l’arco della vita, sono poche e sono semplici.
Quelli elencati qui di seguito sono alcuni importanti consigli che possono davvero contribuire a migliorare la qualità della tua vita.

  1. Abbonda con frutta, ortaggi e verdura, meglio se biologici perché sono privi di grassi e ricchi di vitamine, minerali e fibre. Sono ricchi di antiossidanti, vitamine e fitonutrienti e contrastano l’azione di alcune sostanze cancerogene, in particolare i cosiddetti radicali liberi, che si formano dalla degradazione delle proteine nell’organismo.
  2. Aumenta il consumo di legumi perchè rappresentano una fonte preziosa di proteine e sono privi di grasso.
  3. Privilegia il consumo di:
    1. pesce che grazie all’effetto protettivo dovuto agli omega-3 riducono il rischio di malattie cardiovascolari. Il pesce andrebbe mangiato almeno due-tre volte alla settimana
    2. carni bianche magre con cotture preferibile alla piastra o al vapore, limitando tutti i piatti che necessitano di condimenti e salse ricche di grassi. È buona norma eliminare il grasso visibile e non raccogliere il grasso di cottura. In ogni caso la carne non va consumata tutti i giorni
    3. oli vegetali, in particolare l’olio extra-vergine di oliva e gli oli di semi (di mais, di girasole), limitando il consumo di grassi di origine animale come il burro e la panna. Non dimenticare che gli oli hanno un alto valore energetico.
  4. Limita il consumo di:
    1. sale, perché aumenta la pressione arteriosa; riduci il sale aggiunto agli alimenti sia durante la cottura che prima del consumo, sostituendolo con spezie ed erbe aromatiche
    2. zuccheri ad esempio marmellate, miele, dolci, bibite; se proprio non puoi farne a meno, evita quelli di produzione industriale e prediligi i dolci fatti in casa purchè preparati con pochi grassi vegetali
    3. insaccati dando preferenza ai salumi magri, come prosciutto crudo, speck, bresaola, senza dimenticare che comunque possiedono un alto contenuto di sale
    4. formaggi, preferisci i formaggi freschi a basso contenuto di grassi (come la ricotta di mucca) e ricorda che i formaggi non andrebbero mangiati alla fine del pasto, ma vanno considerati veri e propri sostitutivi del secondo piatto.
  5. Bevi tanta acqua, almeno 2 litri al giorno anche sotto forma di tè e tisane, meglio poco o non zuccherate e dall’alto potere drenante,
  6. Riduci lo stress perché il nostro corpo si difende dagli stress fisici e psicologici aumentando le riserve e quindi conservando peso e grasso.
  7. Mangia lentamente per facilitare la digestione e ridurre l’accumulo di grasso, specie quello addominale, e non prima del sonno perchè in tarda serata e di notte il metabolismo rallenta e i cibi parzialmente assorbiti vengono trasformati in grassi e accumulati,
  8. Accelera il metabolismo di base e pratica con costanza una sana ed equilibrata attività fisica.

Seguendo questi consigli vedrai come corretta alimentazione e benessere fisico possono essere stretti alleati.

Nota Tutte le informazioni pubblicate su questo sito hanno carattere puramente informativo e non devono essere considerate né come consulenze né come consigli medici.

Nuovo su
Agocap?
Ricevi un CODICE SCONTO
del 10% sul primo ordine
VOGLIO LO SCONTO!
i tuoi dati saranno al sicuro!
close-link