Vitamina D a cosa serve?

Per vitamina D si intende un gruppo di pro ormoni costituito da 5 diverse vitamine: vitamina D1, D2, D3, D4 e D5.

La vitamina D è una vitamina liposolubile, questo significa che si scioglie nei grassi e viene veicolata nell’organismo attraverso le sostanze lipidiche.

Le due più importanti forme nella quale la vitamina D si può trovare sono la vitamina D2 e la vitamina D3 entrambe dall’attività biologica molto simile: l‘ergocalciferolo (D2) è di provenienza vegetale ma soprattutto il colecalciferolo (D3), derivante dal colesterolo, e sintetizzato negli organismi animali.

La vitamina D è detta anche “vitamina del sole” perché la sua produzione è innescata dal nostro organismo quando i raggi ultravioletti della luce solare raggiungono la nostra pelle.

Vitamina D a cosa serve sole

Vitamina D a cosa serve: proprietà e benefici.

Ma la Vitamina D a cosa serve? Svolge molte funzioni fondamentali per il nostro organismo:

  • è un regolatore del metabolismo del calcio pertanto essenziale per una corretta mineralizzazione delle ossa e dei denti
  • regola il metabolismo osseo, rinforza le ossa e ne favorisce la mineralizzazione e la crescita
  • aiuta inoltre l’assorbimento di fosforo e calcio nell’intestino
  • favorisce il riassorbimento di calcio nei reni
  • favorisce l’assorbimento della vitamina A
  • contribuisce inoltre a mantenere nella norma i livelli di calcio e di fosforo nel sangue
  • aiuta a prevenire le malattie autoimmuni, tra cui artrite reumatoide, Lupus e diabete di tipo 1
  • regola le funzioni neuromuscolari
  • combatte i disordini del sistema nervoso, aiutando anche a combattere i sintomi della depressione
  • contribuisce alla normale funzione del sistema immunitario

Fonti di Vitamina D

La luce del sole è una fonte di vitamina D naturale (e anche la più ovvia), spesso presente come sottoprodotto naturale dell’esposizione della pelle al sole.

Pochissimi alimenti contengono quantità elevate di questa vitamina; è fornita, in piccole dosi, soprattutto da alimenti di origine animale quali: il latte, il burro, la carne, il fegato, le uova (soprattutto il tuorlo), il tonno, le aringhe, il salmone, gli sgombri e l’olio di fegato di pesce.

Qual è il fabbisogno giornaliero di vitamina D?

Il fabbisogno giornaliero di vitamina D varia a seconda dell’età. Il fabbisogno giornaliero standard di vitamina D è di 400 unità al giorno, in assenza di fattori di rischio. Le dosi possono variare e arrivare fino a 2.000 unità al giorno in presenza di fattori di rischio o deficit.

Vitamina D a cosa serve e carenza.

La carenza di vitamina D incide in modo negativo sulla calcificazione delle ossa con effetti che vanno dal rachitismo per i bambini alle deformazioni ossee di varia natura e alla osteomalacia. Quest’ultima si presenta quando la struttura ossea esternamente è integra ma all’interno delle ossa si registra un contenuto minerale insufficiente.

La mancanza di Vitamina D rende inoltre i denti più deboli e vulnerabili alle carie.

LEGGI ANCHE: Carenza di Vitamina D e sintomi neurologici 

La sua carenza è stata inoltre associata a diversi tipi di malattie, dal diabete all’infarto, dall’Alzheimer all’asma o alla sclerosi multipla.

Di fondamentale importanza infine il fatto che la carenza di vitamina D non permette l’attivazione delle cellule T rendendo più debole il nostro sistema immunitario ed abbassando le difese contro batteri e virus, coronavirus incluso.

Avete capito la vitamina D a cosa serve?

LEGGI ANCHE: Conseguenze della carenza di vitamina D nei giovani

Vitamina D a cosa serve e come assumerla

Agocap Pharma ha realizzato due integratori di vitamina D3; il primo contiente 2000 u.i, ad alto dosaggio quindi e in linea con il limite stabilito dalla normativa vigente.

Caratteristiche:vitamina d a cosa serve agocap

  • SISTEMA IMMUNITARIO, MUSCOLI ED OSSA: La Vitamina D è necessaria per ossa, denti e muscoli sani e contribuisce al normale funzionamento del sistema immunitario. Mantiene stabili i livelli di calcio e fosforo regolandone assorbimento e utilizzo
  • FORMULA “ONE A DAY”: 1 compressa al giorno garantisce 2000 ui di vitamina D .
  • PRODOTTO ITALIANO e notificato presso il Ministero della Salute Italiana

Il vitamina d e csecondo integratore, a dosaggio più leggero, è combinato con la Vitamina C ed è in compresse masticabili. In questo modo può essere adatto a tutti coloro che vogliono integrare queste due vitamine nella propria alimentazione.

Vitamina D e sistema immunitario

Come anticipato, delle 5 forme di vitamina D la più importante è la vitamina D3.

Diversi studi hanno dimostrato la vitamina d a cosa serve, ovvero contribuisce anche alla normale funzione del sistema immunitario, contribuendo in questo modo alla protezione dalle infezioni.

Gli scienziati dell’Università di Copenaghen, in Danimarca, hanno pubblicato sulla rivista Nature Immunology i risultati di una ricerca che dimostra che la vitamina D è fondamentale per la funzionalità delle cellule T.

Le cellule T sono un tipo di leucociti che rivestono un ruolo centrale nel sistema immunitario. Sono infatti la difesa dell’organismo umano contro le infezioni: incaricate di individuare e distruggere i patogeni esterni, sono loro che ci aiutano a rimanere sani.

Lo studio danese ha dimostrato che le cellule T necessitano di dosi fisiologiche di vitamina D nel sangue per poter essere attive e difenderci in modo adeguato.
Per poter trovare, reagire e combattere le varie infezioni dell’organismo, le cellule T devono infatti trasformarsi da dormienti a cellule attive, in grado di uccidere virus e batteri anche molto pericolosi.
In assenza di fonti sufficienti di vitamina D nel sangue, le cellule T rimangono dormienti e sono quindi incapaci di ‘attivarsi’ per combattere gli agenti patogeni esterni.

Il professor Carsten Geisler dell’Università di Copenaghen spiega che “quando una cellula T e’ esposta a un agente patogeno esterno, essa attiva un dispositivo di segnalazione o ‘antenna’, noto come recettore della vitamina D, con cui cerca di individuare la vitamina D. Se le cellule T non riescono a trovare abbastanza vitamina D nel sangue, non inizieranno nemmeno a mobilitarsi“.
Gli scienziati sanno da tempo che la vitamina D e’ importante per l’assorbimento del calcio e che essa sembra anche coinvolta in malattie come il cancro e la sclerosi multipla – aggiunge il Professore – ma ciò che ancora non si sapeva e’ quanto sia fondamentale per l’attivazione del sistema immunitario”.

Geisler ha aggiunto che la ricerca potrebbe addirittura aiutare a combattere le malattie infettive e le epidemie a livello mondiale.
I risultati saranno particolarmente utili – ha spiegato – nello sviluppo di nuovi vaccini, che funzionano proprio sulla base sia di abituare il nostro sistema immunitario a reagire che di sopprimere le difese naturali dell’organismo in situazioni in cui questo è importante, come ad esempio nel caso di trapianti di organi e malattie autoimmunitarie“.

 

Nuovo su
Agocap?
Ricevi un CODICE SCONTO
del 10% sul primo ordine
VOGLIO LO SCONTO!
i tuoi dati saranno al sicuro!
close-link