Che cos’è il Fieno greco: proprietà e utilizzi.

Il fieno greco (nome scientifico Trigonella foenum-graecum) è una pianta dalle origini antichissime, appartenente alla famiglia delle Fabaceae. È una pianta erbacea annua, compie cioè il proprio ciclo vitale in un anno.

Il nome scientifico “Trigonella” deriva sia dalla forma del fogliame, simile a quella del trifoglio, ma anche per la forma dei semi che assomigliano a un triangolo.

Fieno greco” deriva invece dal suo utilizzo nell’alimentazione degli animali.

È una pianta conosciuta e utilizzata da tempi antichissimi; già nel 1500 a.C. gli Egizi ne utilizzavano i semi in cucina!

Il suo utilizzo infatti è molto diffuso nelle abitudini alimentari delle popolazioni orientali, mediorientali e nord-africane.

È una pianta che produce piccoli fiori solitamente gialli, in primavera; in estate sviluppa dei baccelli storti e fini che ospitano dai 10 ai 20 piccoli legumi, chiamati semi

 

fieno greco: proprietà fiore

 

Fieno greco proprietà.

Vediamo quali sono le proprietà principali di questa pianta e dei suoi semi.

Abbiamo detto che il fieno greco è conosciuto e utilizzato fin dall’antichità in ambito alimentare. Un altro ambito di utilizzo è quello “medico”.

Esso era, infatti, impiegato per lenire una varietà di disturbi di salute, tra cui i sintomi della menopausa e i problemi digestivi, per combattere parassiti intestinali o come epatoprotettore.

Il fieno greco è da sempre conosciuto e apprezzato come “ricostituente”, antianemico, anabolizzante e antiulcera, ipolipidemizzante ed ipoglicemizzante.

Le proprietà del fieno greco sarebbero legate alla sua capacità di di aumentare l’appetito, di incrementare la produzione di latte nelle donne che allattano e di tenere sotto controllo i livelli di zuccheri nel sangue.

Gli effetti benefici di questa pianta deriverebbero dai semi, che vengono prima essiccati e poi macinati, per poi essere utilizzati in diverse preparazioni.

Al giorno d’oggi gli estratti di questa pianta vengono inseriti come ingredienti in diversi integratori.

 

fieno greco: proprietà integratori

 

Fieno greco proprietà dei semi.

I semi di fieno greco hanno tutte le caratteristiche dei legumi. Sono molto proteici e presentano un elevato contenuto di fibre alimentari. Sono anche abbastanza calorici e molto ricchi di minerali e vitamine del gruppo B e acidi fenolici.

I semi di fieno greco contengono saponine steroidee (diosgenina, yamogenina), fitoestrogeni (vitexina, quercetina, luteolina), alcaloidi (trigonellina, genzianina), glicosidi, flavonoidi, vitamine (PP, A, B1 e C), lisina, triptofano, sali minerali (ferro, fosforo) e cumarine. Hanno inoltre tantissime mucillagini.

Vediamo nel dettaglio le proprietà di ognuno.

Saponine steroidee

Le saponine steroidee (che sono delle molecole) contengono diosgenina, che ha una struttura molecolare simile agli estrogeni. È quindi utilizzata per la sintesi commerciale di steroidi come: cortisone, pregnenolone, progesterone, ecc.

La diosgenina permette di migliorare il metabolismo del glucosio promuovendo la differenziazione degli adipociti e inibendo l’infiammazione nei tessuti adiposi.

La Protodioscina è un fitormone implicato, per le donne, nell’aumento della quantità di ormone follicolo stimolante (FSH), che garantisce l’equilibrio degli estrogeni. Negli uomini agisce quale stimolante dell’ipofisi per la produzione di un “ormone liuteinizzante”, che a sua volta contribuisce a mantenere il testosterone a livelli salutari.

La protodioscina favorisce l’aumento di massa muscolare, il recupero dopo l’attività fisica, una vita sessuale soddisfacente e maggiori probabilità di procreazione.

 

fieno greco: proprietà stimolanti

 

Le saponine svolgono anche un’azione ipocolesterolemizzante, grazie alla capacità di questi principi attivi di legarsi col colesterolo ematico e ridurre così il suo assorbimento intestinale.

Il fieno greco contiene anche alcaloidi. La trigonella, che ha delle proprietà emollienti e la colina (vitamina J), simile alle vitamine del gruppo B, che interviene come coenzima in numerose reazioni metaboliche.

 

Il fieno greco proprietà anti diabetiche e stimolanti

 

Uno degli usi più “antichi” del fieno greco è quello di “anti diabetico”. I semi di questa pianta contengono la 4-idrossiisoleucina, un aminoacido che sembra responsabile nel sollecitare l’organismo alla secrezione di insulina, permettendo di ridurre la glicemia e anche i livelli di trigliceridi e di colesterolo nel sangue.

L’azione dei semi dovrebbe stimolare la secrezione di insulina da parte delle cellule β del pancreas e, allo stesso tempo, inibire l’attività di enzimi coinvolti nel metabolismo dei carboidrati, quali la saccarasi e l’alfa-amilasi.

È stato confermato che il consumo di fieno greco come integratore alimentare nei pazienti prediabetici, potrebbe avere un effetto preventivo e ridurre efficacemente l’insorgenza del diabete tipo 2.

Per il contenuto di fosforo, in particolare, il fieno greco è considerato un integratore naturale. (link)

L’elevato contenuto di fibre dei semi di fieno greco li rende preziosi alleati della salute intestinale. Aumentando la massa che transita nell’intestino e velocizzando il transito intestinale, le fibre favoriscono la buona digestione e aiutano a combattere la stitichezza.

I fitoestrogeni stimolano la crescita del seno e la produzione di latte, che però assume il caratteristico odore della pianta, dovuto all’olio essenziale, dall’aroma solitamente sgradito al lattante. All’azione sul sistema ormonale va imputato anche l’aumento dell’emopoiesi, ossia della produzione di cellule del sangue, utile contro l’anemia.

Le mucillagini hanno proprietà antinfiammatorie e perciò sono indicate in presenza di irritazioni a carico delle mucose del sistema gastroenterico e di quello respiratorio. Le mucillagini, quando utilizzante esternamente, esercitano un’attività di tipo emolliente e per questo motivo vengono impiegate con successo nel trattamento delle infiammazioni cutanee.

 

Fieno greco proprietà e controindicazioni

 

È bene sottolineare che, l’assunzione del fieno greco, può avere alcune controindicazioni.

Innanzitutto, è sconsigliata l’assunzione in contemporanea con altri farmaci, in quanto il fieno greco potrebbe diminuire l’assorbimento.

In caso di diabete, va valutato il rapporto che potrebbe avere con altri farmarci.

Se ne sconsiglia l’uso in gravidanza, durante l’allattamento, e in caso di fibrillazione atriale, assunzione di diuretici o lassativi.

In alcuni casi, sono stati messi in evidenza gas intestinali, gonfiore addominale, crampi e diarrea.

 

fieno greco

 

Il Fieno greco negli integratori alimentari: la Black Maca Peruviana di Agocap Pharma.

Agocap Pharma ha creato un integratore alimentare che contiene fieno greco, maca, l-citrullina, tribulus terrestris e zinco.

Questo integratore energizzante, stimola la potenza corporea e ne fa ritrovare il vigore di cui hai bisogno.

L’estratto di semi di FIENO GRECO (horny goat weed) vanta proprietà ricostituenti e stimolanti, favorisce la crescita muscolare e la durata della prestazione fisica.

Aumenta il desiderio sessuale e la resistenza nei rapporti ed a ritardare la stanchezza

 

| LEGGI ANCHE: SCOPRI TUTTI I CONSIGLI E LE NOTIZIE UTILI SUL NOSTRO BLOG

Nuovo su
Agocap?
Ricevi un CODICE SCONTO
del 10% sul primo ordine
VOGLIO LO SCONTO!
i tuoi dati saranno al sicuro!
close-link