SPEDIZIONE GRATIS per l'Italia sopra i 14,90€

Allergie primaverili rimedi naturali: Vitamina C e Quercetina per rafforzare il sistema immunitario - Agocap Pharma & Beauty

Allergie primaverili rimedi naturali: Vitamina C e Quercetina per rafforzare il sistema immunitario

Scritto da: Luca Cappello

|

|

Tempo di lettura 4 min

E' arrivata la primavera, la stagione della rinascita, dell'amore e.e.e.etciù, la stagione delle allergie. Il ritorno nell'aria di numerosi pollini è causa di numerose allergie primaverili per tutti quei soggetti ad essi allergici. In questo articolo parliamo di allergie da polline e di alcuni rimedi naturali per contrastarle.


Allergie primaverili cosa sono

Le allergie primaverili sono una risposta anomala e dannosa del sistema immunitario scatenata dall’inalazione, dal contatto o dall’esposizione a sostanze estranee, gli allergeni. Questi ultimi sono comunemente presenti negli ambienti ma in soggetti allergici scatenano reazioni allergiche: vengono prodotti anticorpi che si legano all'allergene e inducono alla liberazione di istamina, sostanza dall'effetto irritativo sul tessuto o organo attaccato dall'allergene.

Le allergie possono colpire diversi organi e tessuti: le mucose nasali, i bronchi, gli occhi e l'apparato cutaneo. I sintomi delle allergie sono diversi per grado di pericolosità: si va dallo starnuto allo shock anafilattico, dalla lacrimazione all'asma. Gli allergeni possono essere inalati:


  • attraverso il respiro, come nel caso di pollini, peli di animali, muffe, acari della polvere;

  • attraverso la cavità orale, come nel caso di alimenti e farmaci;

  • con punture di vespe o api);

  • col contatto con pelle e mucose, come nel caso di metalli pesanti e cosmetici.


E' così che i pollini che si alzano nell'aria nei mesi primaverili, fungendo da allergeni per una buona ma infelice parte della popolazione, risvegliano allergie assenti durante il freddo inverno.

Allergie primaverili sintomi

Tra le manifestazioni più comuni delle allergie primaverili vi sono la rinite allergica (infiammazione delle ), la congiuntivite ma anche l'asma. Ognuna di esse manifesta sintomi particolari.


  1. Rinite allergica

La rinite allergica è una manifestazione allergica che colpisce le prime vie aereenasogola, ma anche gli occhi, provocando sintomi simili a quelli di un comune raffreddore, quali lacrimazione, starnuti, prurito al naso e agli occhi, naso che cola, congestione delle mucose nasali, difficoltà a respirare e in alcuni casi un senso di oppressione al torace.

A differenza del comune raffreddore, che è causato da un virus, la rinite allergica ha origine in una risposta eccessiva del sistema immunitario ad allergeni presenti nell'ambiente.

L'inalazione di pollini è una delle sue cause più frequenti di rinite allergica, insieme all'esposizione a peli di animalispore di funghi, acari della polvere. Solitamente si sviluppa in età infantile o durante l'adolescenza e ha un andamento stagionale, legato in particolare alla diffusione dei pollini nell'aria.


  1. Congiuntivite allergica

La congiuntivite allergica è un'infiammazione del sottile strato di tessuto, la congiuntiva, che copre la superficie interna delle palpebre e quella anteriore del bulbo oculare provocata da una reazione allergica a elementi come pollini, acari della polvere, peli di animali, farmaci. Può colpire uno o entrambi gli occhi.

sintomi includono prurito, edema palpebrale, secrezione filamentosa o lacrimazione


  1. Asma allergica

L'asma allergica è una patologia dell'apparato respiratorio causata dalla presenza di allergeni responsabili dell'infiammazione dell'albero bronchiale. I meccanismi di base si imputano a una reazione del sistema immunitario provocata dall'inalazione di allergeni. Gli effetti di questa sensibilità si ripercuotono sui bronchi, i quali si infiammano rendendo difficile la respirazione.

Il sintomo tipico dell'asma è la comparsa improvvisa, o l'accentuazione, di difficoltà a respirare (dispnea), spesso con percezione di respiro sibilante, che può peggiorare di notte e creare difficoltà a svolgere le normali attività quotidiane. Può essere presente espettorazione, in genere di aspetto chiaro, mucoso.

Allergie primaverili come contrastarle

La prima cosa da fare quando si è a conoscenza di essere soggetti ad allergie causate da pollini è quella di evitare, quando possibile, esposizione o esposizione prolungata ad essi.

La terapia più nota è quella che prevede la somministrazione di alcuni farmaci che riducono la sintomatologia, senza però curarla definitivamente: entrano qui in gioco i farmaci antistaminici e i corticosteroidi.

E' tuttavia possibile ricorrere a rimedi naturali coadiuvanti nel trattamento delle allergie.

Allergie primaverili rimedi naturali

La natura offre rimedi ottimi: troviamo anche per le allergie primaverili rimedi naturali. L'alimentazione è il primo rimedio naturale. Mangiare alimenti ricchi di sostanze antistaminiche e antinfiammatorie che supportano il sistema immunitario in maniera naturale fornendo soprattutto vitamina C e quercetina. Tra questi alimenti: kiwi, arance, peperoncino, aglio, broccoli, rafano, curcuma e zenzero

ma anche tutte le verdure a foglia larga.


Vitamina C contro l'allergia

La vitamina C aiuta a combattere l’allergia grazie al suo potente effetto naturalmente antistaminico e antiallergico. Come conseguenza contribuisce a diminuire i sintomi delle allergie e, nel tempo, a ridurre il numero di episodi allergici futuri.

Una ricerca statunitense ha svelato che l’alterazione delle mucose nasali caratteristica della rinite allergica può diminuire anche grazie a una adeguata assunzione quotidiana di vitamina C che contribuisce a rafforzare il sistema immunitario. Inoltre, supportando la salute della pelle, la vitamina C può portare sollievo alle mucose irritate del tratto respiratorio.

Tra gli effetti della vitamina sul soggetto allergico si osservano anche una riduzione della secrezione nasale, dell’arrossamento degli occhi e degli starnuti.

La vitamina C non viene prodotto dall'organismo per questo va assunta con l'alimentazione: in questo caso la vitamina viene assorbita tranquillamente dall'organismo. E' contenuta in grandi quantità in agrumi, fragole e kiwi.

Se poi la quantità assunta coi cibi non è sufficiente, si può ricorrere a integratori di vitamina C che, assunti nelle dosi consigliate, aiutano a rinforzare il sistema immunitario.

|Acquista Vitamina C 1000mg con Bioflavonoidi da Agrumi e Rosa Canina di Agocap

Quercetina contro l'allergia

La quercetina è un bioflavonoide naturale che aiuta a stabilizzare i mastociti per impedire loro di rilasciare istamina. La quercetina ha moltissime proprietà e applicazioni, in particolare è noto il suo potere antinfiammatorio e antiossidante che aiuta a ridurre l'infiammazione. È un rimedio a lungo termine da assumere già circa 4-6 settimane prima dell'arrivo della stagione delle allergie per aiutare a prevenire i sintomi di allergia.

Laquercetina si trova soprattutto in agrumi, broccoli, capperi, ciliegie e cipolle rosse.

Nei casi di apporto giornaliero da alimentazione insufficiente, si può ricorrere ad un integratore di quercetina.

|Acquista Integratore Quercetina e Vitamina C di Agocap